HOME
COME FUNZIONA
FORUM
12 anni di fidanzamento...e poi la rottura!
Forum
Venerdì 04 Febbraio 2011
M78

Ho 32 anni e da poco più di uno sono tornata single. Single... mi sembra ancora strano usare questa parola per definirmi, forse perchè è una condizione che avevo dismesso da un sacco tempo (sono stata fidanzata per 12 anni!) ed ero convinta che non mi sarebbe più servita per descrivermi.

L'essere single è come uno di quei cappottini fuori moda che non porti più da un secolo, ma che tieni nell'armadio perchè ti rassicura e poi, quando alla fine ti sei convinta e l'hai buttato, perchè eri ormai certa che non sarebbe più tornato di moda, ecco che te lo ritrovi come capo di tendenza di stagione e ti tocca, tuo malgrado ricomprartelo a caro prezzo!

Ecco la mia storia.

Io e lui ci siamo conosciuti sui banchi del liceo e fidanzati ufficialmente a 18 anni: amore tenero e acerbo, grande passione, ideali comuni, complicità e voglia di scoprire la vita, impazienza, sfrontatezza della nostra giovane età e tutto ancora da fare. Poi la vita cambia e ti cambia: si prendono strade diverse, ci si allontana per studiare in un' altra città, gli interessi cominciano a divergere e quello che prima era importante per entrambi comincia a non esserlo più allo stesso modo. Si parla sempre meno e si inizia a dare per scontati i sentimenti dell'altro, perchè gli obiettivi da raggiungere e le difficoltà della vita prendono il sopravvento e, alla fine di una lunga strada, ci si guarda in faccia senza nemmeno più riconoscersi. Allora ci si rende conto che non è più possibile continuare a stare insieme, nonostante la casa appena comperata e la data del matrimonio, dato per scontato da tutti, già fissata.

La parte più difficile è stata riconoscere e accettare con me stessa che tutto quello che avevo individuato, catalogato, fissato di me come parte di una coppia non era più tale e non lo sarebbe stato più per sempre, perchè si era perduto in quell'immagine sbiadita di noi che la superficialità e la trascuratezza ci avevano lasciato in eredità, mentre cercavamo di andare d'accordo almeno sul colore del divano. Nel mio caso, non so se ci sia una vera e propria colpa e di chi sia, so soltanto che le persone cambiano e che, spesso, in una relazione, dopo un primo momento di euforia, tendiamo a darle per scontate. E questo è il primo di una lunga serie di errori che ci portano a perdere chi amiamo e che spero sinceramente, in futuro, di non rifare.

C'è qualcuno che me ne può indicare degli altri a cui fare attenzione? Si accettano volentieri consigli! Grazie.


Condividi Condividi su Facebook! Condividi su Twitter!